Unire il viaggio ad un corso di pittura: un modo nuovo per scoprire i luoghi

Unire la pittura all’aria aperta con la vacanza: è questo il nocciolo di “Dipingiamo in vacanza”, una proposta costruita da Erica Balduzzi del blog Hidden Places e da Martin Cambriglia, pittore e insegnante d’arte. Milanesi entrambi, i due si sono ispirati alle sempre più diffuse esperienze di yoga retreat ed hanno messo in campo la loro passione per i viaggi e l’esperienza di insegnamento maturata negli anni: ne sono nate tre diverse proposte di “ritiro artistico”, rispettivamente a Marettimo (isole Egadi, Sicilia), a Sifnos nelle Cicladi greche e a Creta. I tre corsi sono stati organizzati a settembre e ottobre 2018, per approfittare della bassa stagione ed evitare la calca di agosto.

“Dipingiamo in vacanza”, un’idea per un viaggio diverso dal solito

«L’idea che sta alla base di “Dipingiamo in vacanza” – racconta Martin Cambriglia, che curerà le lezioni – è quella di offrire alla gente a possibilità di staccare la spina per qualche giorno, immergersi nella natura e provare a mettersi in gioco facendo qualcosa di nuovo, come dipingere. Nella frenesia quotidiana, molti desidererebbero dedicarsi alla pittura ma non hanno tempo o possibilità di frequentare un corso continuativo: così abbiamo pensato di proporre qualcosa di diverso, una vacanza che sia corso d’arte al tempo stesso».

Che si tratti di cinque giorni o di una settimana, la formula è sempre la stessa: al mattino lezioni di pittura all’aria aperta e al pomeriggio possibilità di escursioni, di relax al mare o di approfondimenti di disegno libero con il supporto singolo dell’insegnante.

L’idea della pittura en plein air riprende la tradizione pittorica europea, quando gli artisti si armavano di cavalletti e pennello e andavano alla ricerca degli scorci più belli da immortalare nei loro quadri. «Anche noi lasceremo che sia il luogo a ispirarci – spiega ancora Martin – e soprattutto non daremo uno stile predefinito. Ciascuno sarà libero di seguire o scoprire il suo stile personale, che si tratti di pittura naturalistica o di astrattismo».

Le proposte di “Dipingiamo in vacanza” per il 2018

La scelta dei luoghi dove lanciare le proposte non è stata casuale. “Dipingiamo in vacanza” si nutre infatti di due elementi principali: lezioni di pittura en plein air e location suggestive. Già, perché alla base delle proposte c’è tanto per iniziare una ricerca di luoghi incontaminati, lontani dal turismo di massa, dove sia possibile trovare ancora atmosfere autentiche.

Dal 18 al 23 settembre il corso di pittura si svolgerà sull’isola di Marettimo, in Sicilia. Marettimo era nota agli antichi come “l’isola sacra” ed è oggi parte dell’area marina protetta della Isole Egadi: a differenza della vicina e più turistica Favignana, è ancora una terra selvaggia, da esplorare con gli scarponi da trekking ai piedi.

La seconda proposta riguarda un’altra isola mediterranea: si tratta di Sifnos, una delle più piccole e suggestive delle Cicladi, in Grecia, che ospiterà il corso dal 30 settembre al 6 ottobre. «In questo caso ci siamo appoggiati ad un piccolo tour operator italiano con base ad Atene – spiega Martin – in modo da poter proporre ai partecipanti un pacchetto comprensivo anche di alloggio e transfer con il traghetto».

Le ultime date previste toccheranno invece Creta, per la precisione la cittadina di Agios Nikolaos, nella parte orientale della più grande isola greca. “Dipingiamo in vacanza” si svolgerà a Creta dal 14 al 19 ottobre e si appoggerà ad un piccolo bed and breakfast che ha condiviso l’entusiasmo della proposta e messo a disposizione gli alloggi a prezzi agevolati.  

Per informazioni: www.hiddenplaces.it/corsi

 

Comments

comments